Castel Capuano

    Informazioni aggiuntive

    • Info

      info

       

       


       

      NAPOLI (NA)


      Via Concezio Muzii


      tel : 081 79572400

       

       

       

      TimeTable

      orario

       

       


       

      lun mar mer gio ven 

      apertura
      09:00
       
      chiusura
      18:30
       

      chiuso il sabato e domenica

      L’ingresso è consentito fino ad un’ora prima della chiusura.


      Ticket Counter

      biglietti

       

       


       

      gratuito

       

       

       

    Castel Capuano a Napoli Castel Capuano a Napoli
    Castel Capuano è il più antico castello di Napoli. Di origine normanna, è situato allo sbocco dell'attuale via dei Tribunali ed è sede dismessa della sezione civile del tribunale di Napoli. Deve il suo nome al fatto di essere ubicato a ridosso di Porta Capuana, che si apre sulla strada che conduceva all'antica Capua.
    Secondo alcune fonti antiche (Capasso) già doveva esistere in quel luogo una fortezza dell’epoca del ducato bizantino, che fu poi restaurata ed ingrandita dal re normanno Guglielmo I detto il Malo.
    La sua costruzione fu iniziata nel 1140 per volere del re di Sicilia Guglielmo I detto il Malo, figlio di Ruggero il Normanno, e fu portata a termine nel 1160 dall'architetto Buono.
    Edificato come fortezza, fu anche reggia per un certo periodo, ma divenne poi sede del governo e dell'amministrazione giudiziaria.
     Scavi effettuati nel XIX secolo hanno dimostrato che il castello fu eretto sull'area in cui nella Napoli romana sorgeva il Gymnasium, trasformato nei secoli successivi in cimitero, come provano le numerose tombe rinvenute.
    Nel 1220, essendo stato devastato dalle milizie tedesce e saracene, per iniziativa di Federico II, si ebbe il primo intervento di trasformazione che pur conservando le sue indispensabili fortificazioni, fu reso più ospitale e meglio rispondente alla sua dignità di residenza reale. L'incarico fu eseguito da Giovanni Pisano.
    Nella sua lunga storia, Castel Capuano ha subito numerosi interventi di trasformazione e restauro che ne hanno profondamente cambiato la fisionomia. Già sotto Federico II furono rifatte le mura esterne, con l'apertura delle finte finestre della facciata principale. Durante il regno di Alfonso d'Aragona furono affrescate alcune sale, prima dal catalano Baco e poi, sul finire del XV secolo, da Colantonio del Perrino. Nel 1752, durante il periodo borbonico, furono eseguiti nuovi affreschi e l'intero complesso fu rimaneggiato nel 1857-58, perdendo ogni traccia dell'antico aspetto.
    Quest'ultimo intervento apportò le modifiche più significative: fu rinnovata la facciata principale e i balconi furono ritrasformati in finestre, scomparvero le arcate dei pianterreno e fu costruito un marciapiede lungo tre lati. Le decorazioni interne furono affidate al pittore Molinaro e al decoratore Perricci.
    L'ingresso del castello è sormontato dall'aquila di Carlo V  con a lato un'epigrafe  che ricorda il motivo e la data del suo rifacimento : attraversando un cortile rettangolare con portico si giunge ad un imponente scalone che porta al salone della Corte di Appello, affrescato con le allegorie delle province napoletane.
    A destra di questo salone vi è la bella Cappella della Sommaria, che contiene cinque pregevoli dipinti attributi a Pedro de Ruviales.
    Alla fine del secolo scorso il castello fu restaurato dal D'Andrea e poi dal Riegler. Fu rinnovata la facciata principale e i balconi furono ritrasformati in finestre, si eliminarono le arcate del pianterrreno e si costruì un marciapiede su tre lati.
    Dopo l'unità d'Italia sulla facciata esterna fu affisso lo scudo di Casa Savoia. Nel corso dei restauri furono eseguiti presso le fondazioni del castello alcuni scavi, che portarono alla luce dei frammenti di iscrizioni lapidee che hanno confermato la presenza nei pressi dell'antico Gymnasium. Da scavi effettuati nel 1913 sono emerse invece delle tombe con vasi in terracotta e lapidi con iscrizioni latine, che proverebbero il successivo adattamento dell'area alla funzione di cimitero.


    {sfx album='5652998297965315889'}




     Per meglio visitare Castel Capuano di Napoli consigliamo di farlo in compagnia di Insolitaguida Napoli ( tel 338 965 22 88 oppure visita il sito web www.insolitaguida.it).

    Letto 2462 volte
    Visite guidate Napoli

    Please publish modules in offcanvas position.