Cimitero delle Fontanelle

    Vota questo articolo
    (1 Vota)

    Informazioni aggiuntive

    • Info

      info

       

       


       

      NAPOLI (NA)


      via Fontanelle


      tel : 081 5573913



       

       

       

       

      TimeTable

      orario

       

       


       

      lun mar mer gio ven sab dom

      apertura
       
      10:00
      chiusura
       
      13:00


      Ticket Counter

      biglietti

       

       


       

      intero
       
       gratis

      Telefonare per sapere quand'è possibile visitare

       

       

       

       

    Cimitero delle Fontanelle Cimitero delle Fontanelle

    Culto delle ossa, fede e timore nel soprannaturale, magia, folclore, superstizione si fondono in questo luogo in un unicum di estremo interesse.
    Fin dal medioevo il culto delle ossa era praticato a Napoli con naturalezza, perché era un modo per mantenere vivo il legame con il defunto.
    La nascita del cimitero avviene nel 1600, nel popoloso quartiere Sanità,  quando continue emergenze cimiteriali trasformarono una vecchia cava di tufo nel più grande ossario della cinta cittadina.
    Composto da sei caverne custodisce in parte i resti di un impressionante numero di napoletani falcidiati dalle diverse epidemie abbattutesi sulla città nel 1656.
    Le caverne costituirono una naturale soluzione all’ immane problema igienico della città.
    Così vennero ammassati i primi corpi e murato l’ ingresso per consentire la decomposizione dei corpi.
    Verso la metà del XVIII sec. si riapri la cava per ospitare i corpi provenienti dalle terresante, sorse così la necessità di un utilizzo più razionale delle caverne probabilmente in questo periodo risale il primo intervento di pietas popolare nella sistemazione dei resti mortali, infatti,  furono le popolane del rione ad iniziare la suddivisione dei resti mortali, creando così un ordine anatomico.
    Molti teschi sono custoditi in piccole strutture di legno e vetro, in qualche caso apposta sulla cassetta una targa in ottone con inciso il nome della persona che cura quei resti. Ma si sono verificati anche adozioni collettive verso un unico teschio.
    Non si tratta di fenomeni feticisti ma di spirito religioso che muove il napoletano che prega per le anime pezzentelle. A queste anime si chiede aiuto per gli stenti quotidiani o per problemi di salute. Sino agli anni “50 il culto all’interno delle caverne era consentito il lunedì ed il martedì, per l’intera giornata.
    Attorno al Camposanto delle Fontanelle ruotano fantasiosi aneddoti tramandati oralmente dal popolo, come il rito della vestizione degli scheletri oppure la più antica leggenda del Capitano.

     

     Per meglio visitare il Cimitero delle Fontanelle di Napoli consigliamo di farlo in compagnia di Insolitaguida Napoli ( tel 338 965 22 88 oppure visita il sito web www.insolitaguida.it).

    Letto 2057 volte
    Visite guidate Napoli

    Please publish modules in offcanvas position.